Al via la terza edizione del concorso fotografico “Obiettivo Acqua”

Prende il via la terza edizione del concorso fotografico “Obiettivo Acqua”, organizzato da Coldiretti, ANBI (Associazione Nazionale dei Consorzi per la Gestione e la Tutela del Territorio e delle Acque Irrigue), Fondazione Univerde e che ha visto nella scorsa edizione, nonostante le limitazioni dovute alla pandemia, la partecipazione di oltre 500 opere.
Protagonisti  assoluti del contest rimangono l’acqua dolce ed i suoi vettori, che determinano emozionanti paesaggi: fiumi, laghi, corsi d’acqua minori, zone paludose,  delta, estuari,  risorgive, ambienti ricchi di una biodiversità unica; accanto a loro c’è il lavoro dell’uomo,  da secoli  impegnato a gestire questa risorsa vitale, grazie ad  opere straordinarie, la cui contemporaneità affonda comunque le radici nella grande cultura idraulica italiana. Oltre ai tre premi principali  sono previste 4 menzioni  (sottosezioni: Acqua è…lavoro; Acqua è…paesaggio; Acqua è…città; Cambiamenti climatici: difendere l’acqua – difendersi dall’acqua) più 2 menzioni speciali (“A due ruote lungo l’argine”, dedicata al connubio tra bicicletta e corsi d’acqua; ”Il cibo è irriguo” incentrata sul binomio tra acqua ed agricoltura per la produzione del “made in Italy” agroalimentare).

La partecipazione è gratuita ed è riservata a cittadini italiani  e stranieri, maggiorenni,  residenti o domiciliati nel nostro Paese; le fotografie devono essere scattate in Italia. Le iscrizioni sono aperte fino al prossimo 26 ottobre sul sito www.obiettivoacqua.it, dove è consultabile il regolamento completo del concorso. È prevista una prima selezione delle fotografie da parte dell’Organizzazione, cui seguiranno le scelte finali ad opera di una giuria tecnica. Compatibilmente con l’evolversi della situazione pandemica sono previste una cerimonia finale di premiazione e l’esposizione delle opere più meritevoli.
“E’ con grande soddisfazione, che diamo il via alla terza edizione di un concorso fotografico, che sta riscuotendo crescente interesse e che conferma la duttilità anche artistica di una risorsa come l’acqua, capace non solo di donare la vita, ma di suscitare emozioni  nei contesti più diversi rendendo, allo stesso tempo , merito all’ingegno  dell’uomo” : è quanto dichiara Francesco Vincenzi, Presidente di ANBI.
Obiettivo Acqua – chiosa Massimo Gargano, Direttore Generale di ANBI – è parte della strategia, che stiamo conducendo da tempo per riavvicinare la società ad un rapporto responsabile con le risorse idriche, la cui disponibilità non deve essere data per scontata soprattutto nel tempo dei cambiamenti climatici. C’è bisogno di cultura e di attenzione; in questo senso vanno anche la Settimana Nazionale della Bonifica e dell’Irrigazione, nonché la vasta attività didattica che, nel rispetto delle contingenti normative, continuiamo a svolgere sul territorio.”