Alpine Drought Observatory (ADO)

La scarsità d’acqua e i conflitti correlati stanno diventando un tema preoccupante nelle regioni alpine che soffrono della mancanza di acqua e della riduzione delle riserve idriche provenienti dalle Alpi. Pertanto, i paesi sono sollecitati ad agire su questo argomento con strategie comuni.

Per sostenere questa causa, il progetto Interreg Spazio Alpino, Osservatorio sulla siccità alpina (ADO), mira a creare un osservatorio per il monitoraggio della siccità nell’intera regione alpina, per ricavare raccomandazioni per una migliore preparazione al rischio e gestione della siccità.

Lo stesso ADO sarà un sistema operativo transnazionale a livello alpino con un’interfaccia web (ad esempio WebGIS, rapporti periodici) per accedere ai dati e specifici indici orientati all’impatto per il monitoraggio della siccità e dei loro impatti. Fornirà osservazioni e previsioni ottimizzate per le aree montuose, che potrebbero essere integrate nei sistemi di monitoraggio esistenti a livello di UE (ad es. Osservatorio europeo sulla siccità). Il monitoraggio si baserà su una fusione di approcci esistenti (ad esempio indici di siccità meteorologica, indici di siccità idrologica) e nuove informazioni disponibili (ad esempio rilevamento a distanza della neve e dell’umidità del suolo), per fornire una serie ottimizzata di indici di siccità e una classificazione comune della siccità. Una delle ulteriori attività del progetto sarà la raccolta e la registrazione degli impatti specifici della siccità. Questa conoscenza aiuterà a mettere in relazione gli indici meteo-idrologici con gli effetti concreti del mondo reale e quindi migliorerà significativamente la loro applicabilità per il monitoraggio e la gestione della siccità.

L’ADO sarà testato in sei casi di studio in tutti i paesi alpini con partner locali. I casi di studio rappresentano diversi problemi di siccità come la siccità agricola, la siccità idrologica o l’impatto della siccità sugli ecosistemi. Dagli casi studio saranno sviluppate linee guida per una migliore gestione del rischio di siccità. I risultati saranno convertiti in raccomandazioni per le politiche di governo della siccità per le regioni alpine. I principali beneficiari dei risultati del progetto sono le istituzioni con capacità decisionali nel campo della gestione dell’acqua, della produzione di energia e dell’agricoltura.

Per saperne di più e rimanere aggiornato clicca qui