“I Consorzi irrigui e il futuro dell’acqua in Piemonte: quali strategie a fronte dei cambiamenti climatici?”

Nella splendida cornice della Reggia di Venaria si è svolto il Convegno “I Consorzi irrigui e il futuro dell’acqua in Piemonte: quali strategie a fronte dei cambiamenti climatici?” organizzato da ANBI PIEMONTE in collaborazione con il Settore Agricoltura della Regione Piemonte, che ha visto un’ampia partecipazione soprattutto del mondo agricolo.

Tra gli altri erano presenti: Il Presidente e il Direttore di ANBI PIEMONTE, Vittorio VIORA e Mario FOSSATI, l’Assessore regionale all’Agricoltura Marco PROTOPAPA, i Dirigenti e Funzionari degli Assessorati Agricoltura e Ambiente della Regione Piemonte, molti Rappresentanti delle Organizzazioni Agricole Piemontesi, il Presidente di ANBI Francesco VINCENZI, numerosi Rappresentanti dei Consorzi piemontesi e il Presidente di Ente Risi Paolo CARRA’.

Ad aprire i lavori il Presidente VIORA che dopo aver ringraziato tutti per la presenza, ha proposto una presentazione per stimolare l’attenzione sulla difficile situazione dei Consorzi piemontesi relativamente ai vari problemi sia di carattere burocratico che dal punto di vista della siccità e dei cambiamenti climatici.

A seguire anche il Direttore Mario FOSSATI ha illustrato una presentazione nella quale è emersa la situazione della stagione irrigua appena conclusa che ha visto forti criticità in particolare nell’area cuneese dovuta alle condizioni siccitose e più in generale ai recenti cambianti climatici che hanno ridotto fortemente le disponibilità idriche per l’irrigazione.

Questa particolare situazione è un grido d’allarme per porre l’attenzione alla necessità di trovare soluzioni immediate, di gestione delle risorse disponibili e, di medio lungo termine mediante la realizzazione di invasi.

Hanno portato il loro contributo anche l’Assessore Marco PROTOPAPA e i Rappresentanti delle Organizzazioni agricole Piemontesi.

Nella seconda parte del Convegno la parola è stata data a diversi Rappresentanti presenti del mondo agricolo, il tutto coordinato dal giornalista del Corriere della Sera Andrea RINALDI.

Nel corso del dibattito è sicuramente emersa la necessità condivisa da tutti i presenti di una stretta collaborazione tra gli Assessorati regionali Ambiente e Agricoltura e la necessità di trasferire ai consorzi competenze e risorse economiche per la difesa idrogeologica del territorio.

A concludere i lavori è stato il Presidente di ANBI nazionale Francesco VINCENZI che ha ringraziato e condiviso quanto esposto da chi lo ha preceduto chiedendo a gran voce di gestire l’acqua con intelligenza perché l’acqua è un elemento essenziale per l’irrigazione ma anche come valorizzazione del territorio.